mercoledì 14 dicembre 2011


giuliano mesa, tiresia, oracolo II. piromanzia. le bambole di Bangkok



Oracolo II, From Tiresia by Agostino Di Scipio and Giuliano Mesa, fragments from the video for live performance by Matias Guerra



TIRESIA

oracoli, riflessi

(22 luglio 2000 – 24 gennaio 2001)


II. piromanzia. le bambole di Bangkok


fumo. nugoli, sciami di guscî neri.
bruciano le mandorle degli occhi, le falene,
le dita piccole e incallite, le mani stanche, stanche.
bruciano, scarnite, a levigare guance,
i guscî gonfi delle palpebre
che si richiuderanno.
fumo portato via, che trascolora,
che porta via le guance, paffute, delle bambole,
le anche dondolanti, a fare il movimento di ripetere,
in altalena, in bilico di piede, che lenisce,
gioco che non finisce, mai,
che non arriva, mai,
tempo di ricordare, dopo,
di ritornare dove si era stati.
a fare il gioco del silenzio,
nel preparare doni, meraviglie, a milioni,
passate per le mani una ad una,
per farli scintillare, gli occhi stanchi,
tenerli aperti, sempre,
e quando arriva il fuoco, che sfavilla,
ecco, giocare a correr via,
gridando, ad occhi chiusi.

tu, se sai dire, dillo, dillo a qualcuno.




(testo integrale edito da La Camera Verde, 2001)

3 commenti:

  1. non credo che in questo caso ci siano molte possibilità di disaccordo.
    va bene, qualcuna sì: ma non conosco ancora qualcuno che abbia questo genere di fisse.

    RispondiElimina